Sono disponibile a provare i prodotti che le aziende desiderano promuovere e a recensirli successivamente sul mio blog.Contattatemi pure se siete interessati.



mercoledì 2 agosto 2017

Lampada di sale dell'Himalaya Levoit Kyra




Il sale dell'Himalaya è ormai un prodotto molto in voga per le sue capacità di assorbire l'umidità dell'aria e di migliorarne la qualità con l'emissione di ioni negativi.Ho già acquistato in passato un'altra lampada Levoit ma era completamente differente da questa: l'altro modello era rappresentato da piccoli frammenti racchiusi dentro un contenitore trasparente mentre questo è un unico blocco di sale di un certo peso.
Devo ammettere che questo modello Kyra Levoit è molto più accattivante dal punto di visto dell'effetto che procura in una stanza con poca luce grazie ai suoi riflessi color ambra che si irradiano in tutte le direzioni. 
Il grosso blocco di sale poggia su una base circolare di acciaio su cui è ancorata la lampadina che scalda il sale permettendogli di aumentare la sua capacità di assorbire l'umidità.



Dalla base si diparte il cavo su cui è fissato il comando di accensione che funziona in modo molto semplice:sfiorando una sola volta il tasto la lampada si accende e spegne mentre una leggera pressione prolungata permette di aumentare l'intensità del fascio luminoso prodotto dalla lampadina all'interno; il sistema ha inoltre una funzione di memoria dell'intensità lasciata al momento dello spegnimento. 
Il peso della lampada è piuttosto marcato, raggiunge i 2,7 Kg e bisogna fare attenzione su dove la si appoggia; sarebbe consigliabile una superficie sicura senza che si corra il rischio che possa cadere e frantumarsi in mille pezzi col rischio ulteriore di danneggiare il pavimento su cui avviene l'urto. 
Mi piace e non poco dal punto di vista dell'effetto che produce, crea una bella luce soffusa rilassante; sugli effetti benefici del sale non ci si può esporre con certezza ma l'assorbimento dell'umidità è un fenomeno che dovrebbe verificarsi.






Gli unici aspetti negativi di questo prodotto sono la ridotta lunghezza del cavo(non sono 2 metri di lunghezza ma un pò meno) e il fatto che la presa elettrica sia una Shuko che necessita quindi l'utilizzo di un adattatore.In compenso però nella confezione sono fornite in dotazione due lampadine di scorta.Questa lampada di sale dell'Himalaya rappresenta una bellissima idea regalo che sarà sicuramente gradita da colui/ei che la riceverà.
Molto carina la confezione rossa al cui interno il grosso blocco di sale è ben protetto dalla plastica e schiuma PE. 
Assolutamente promossa questa lampada Levoit Kyra.
 

1 commento:

  1. penso di comperarla come cimelio per la mia casa in montagna.

    RispondiElimina